Navigare Facile

Previsioni delle Valanghe

Le Valanghe e le Slavine

La neve è splendida mentre cade, dona emozione uniche, impreziosisce i paesaggi e fornisce un benefico apporto d'acqua. Al contempo, tuttavia, può essere molto pericolosa, in particolar modo quando scende improvvisamente lungo le pendici dei monti. Le valanghe e le slavine rappresentano una reale insidia per coloro che si trovano in montagna, specialmente per coloro che prediligono uscire dai percorsi maggiormente battuti. Molti fattori incidono sulle probabilità che si verifichino valanghe e sulla loro pericolosità, come ad esempio la temperatura ambientale, lo spessore dello strato di neve, la compattezza della neve e la pendenza della montagna.

Vi sono cadute di neve in zolle, di solito causate da intense nevicate, valanghe formate da neve caduta di recente, la quale risulta essere farinosa, e le valanghe umide, indotte da piogge che contribuiscono anche ad aumentare il peso della neve, rendendola una potenziale minaccia.


L'aspetto positivo consiste nel fatto che frequentemente la formazione di valanghe o slavine si può prevedere, rintracciandone i sintomi e riducendone gli effetti negativi.

I turisti della montagna dovrebbero sempre informarsi attraverso i bollettini, che hanno già salvato molte vite, e rispettare i consigli di evitare le escursioni, qualora le condizioni meteorologiche le rendano particolarmente insidiose.
Al fine di garantire la massima chiarezza a beneficio di tutte le persone, è stato ideato un codice comune europeo assai intuitivo.

La Scala Europea delle Valanghe è formata da cinque valori numerici, in ordine crescente di allarme, che danno conto della gravità del pericolo.
Il valore più basso, corrispondente a uno, rassicura sulla situazione nella quale potrebbero formarsi solo piccole valanghe spontanee.
Il numero due indica un pericolo maggiore rispetto al precedente, pur tuttavia non è ancora necessario sospendere la propria gita, anche se è consigliabile prestare attenzione.
Siamo così arrivati al grado tre, ovvero alla possibilità che si formino valanghe di dimensioni medie e grandi in presenza di un sovraccarico anche debole.
Quando appare il numero quattro è consigliabile rimandare l'uscita sulla neve, a meno non sia veramente esperti nel tenere costantemente sott'occhio la situazione.
Il livello massimo della scala, il cinque, ci mette in guardia su un pericolo concreto: si possono verificare valanghe anche su terreni moderatamente ripidi. Alle uscite sulla neve è sicuramente da preferire una giornata rilassante nello chalet oppure un tour tra negozi.